tralerighenoi

viaggio nelle nostre righe storte

Freud non era un grafologo eppure…(la scrittura orale)

5 commenti

Autore: Mary Muratori




Non ci sperate: non farò un “trattato” su Freud nonostante abbia confessato che mi sarebbe piaciuto fare Psicologia!
In grafologia ci sono degli aspetti di Freud che vengono presi in considerazione anche dal grafologo. Oltre all’IO ES e SUPER IO, per il grafologo è importante e indicativo osservare la scrittura e stabilire se quella scrittura è ORALE, FALLICA o ANALE.
Per ogni singolo “elemento” ci sono tutta una serie di aspetti caratteriali che completano e, per certi aspetti, possono confermare tutto lo studio “tecnico” fatto precedentemente.. non ci crederete, ma Freud viene “osservato” alla fine.
In questo piccolo articolino, vi darò alcune informazioni sulla scrittura ORALE e quali sono, orientativamente, i “sintomi” per fare in modo di catalogare quella scrittura nella sfera degli orali di Freud.
È “ovvio” che tutte le scritture orali avranno dei tratti in comune (benché le persone non siano tutte uguali!), ma saranno gli altri aspetti ad arricchire il profilo grafologico.

Definiamo gli orali: “avere per essere”… se io HO allora io SONO.
Senza star qui a dire a quale fase della crescita di un bambino è collegata la fase orale (ma devo dire che bisogno essenziale è “mettere dentro”), penso sia indicativo anche quest’altra definizione: “permane nell’adulto, come nel bambino, un sentirsi indifeso, bisognoso di ricevere cure, calore, amore, presenza continua”.
Penso che già da questa definizione si possa capire cosa “chiede” un adulto con la scrittura orale.
Se non l’ aveste capito scrivo io alcuni aspetti:

– poco autonomo
– -dipende dagli altri
– avido di affetto
– adattabile, conciliante ed affabile
– piacciono le persone e desidera piacere
– egocentrico
– ha bisogno di gratificazioni e di conferme
– bisogno di stabilità e sicurezza
– paura di perdere l’altro.

Una vera tragedia!!! No scherzo.. per puro interesse personale scherzo perché io faccio proprio parte degli orali di Freud!!

Un’altra cosa è che gli orali hanno talmente tanto bisogno di quello che ho scritto nei punti sopraindicati che lo vedrete adoperarsi per gli amici e la famiglia, sarà disponibile, affabile, affettuoso, estroverso e socievole.. complimenti! quando si dice faccio le cose per “totale disinteresse” eh?

È necessario sottolineare che c’è anche un ulteriore sottoradice degli orali definiti “attivi” o “passivi”. I primi si muoveranno in tutti i modi per “prendere” anche con una certa prepotenza, i secondi tenderanno all’arrendevolezza pur di non perdere l’affetto e non deludere gli altri… sempre peggio lo so!

Come riconoscere un orale da alcuni elementi della scrittura?
zona media (è la zona dove ci sono le m, n, a ecc ecc)
– grande
– gonfia
– curva
– a ghirlanda (m e n all’insù)
– ovali importanti, tondi (le o, le a, il cerchio della g e della d)

Troppo tecnica? Se volete avere un’idea andate a rivedere la prima scrittura che ho messo (donna) e capirete più o meno come riconoscere un “orale” di Freud.

E..saremo pure orali ma ammettiamolo: sappiamo come farci amare!!… uffa.. no eh? e va bene.. c’ho provato in fondo..sto solamente “cercando” gratificazioni e conferme!

Bibliografia: dispense ARIGRAF

Annunci

5 thoughts on “Freud non era un grafologo eppure…(la scrittura orale)

  1. Ciao ma come funziona? ossia si può mandare via email la scrittura? e quanto costa? mancano queste informazioni sul vostro sito…

    • Ciao alyssa: il costo per avere un profilo grafologico per ora è di 20 euro e sarebbe opportuno inviare l’originale per posta normale: sai anche la pressione sul foglio ha il suo significato e per email non riuscirei a “sentire” se calchi o meno quando scrivi….tu o chi tu voglia ovviamente 🙂
      Grazie per il suggerimento!

  2. Pingback: Anche Ippocrate ci aiuta.. (LINFATICO) « tralerighenoi

  3. ma come si fa a proporre una consulenza grafologica seria con tanto di relazione al costo di 20 €? Per produrre un’analisi della scrittura si impiegano ore di lavoro che, sicuramente, non possono essere liquidate (in tutti i sensi) con una cifra così … ridicola!!! Si parla, ovviamente, di grafologi professionisti …….

    • Ciao Maria Rosa! E’ un piacere leggere un post di questo tipo! Grazie a te e al tuo commento hai sottolineato che per fare un profilo grafologico ci vogliono ore di lavoro e che, essendo noi professioniste del settore (io sono iscritta alla A.G.P.), le cose le facciamo fatte bene! Ma il prezzo indicato è un’adeguamento a quello che ascolto in giro qualora si affronta il discorso “grafologia”. Sicuramente saprai che la nostra professione spesso è associata alla lettura delle carte (niente di più falso!) e credo che il modo migliore per far capire che è una scienza e dimostrare quanto questa lo sia, è far conoscere agli scettici la nostra materia, al di là di quello che può essere l’importo economico. 😀
      Spero di rileggerti presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...