tralerighenoi

viaggio nelle nostre righe storte

Anche Ippocrate ci aiuta.. (SANGUIGNO)

Lascia un commento

Autore: Mary Muratori

Il secondo temperamento di cui parliamo è il Sanguigno. Stavo pensando che prendendo in considerazione la prima scrittura di donna che ho messo, riesco forse a dimostrare che noi e la nostra scrittura è un po’ Freud, un po’ Ippocrate e, quando ne parleremo, un po’ anche Jung. Ebbene si: abbiamo veramente tantissimi spunti noi grafologi, vero?

Ippocrate associa il sanguigno all’elemento Aria, mentre il linfatico, non l’ho detto perdonatemi, è associato all’elemento Acqua (ecco perché ho detto che Ippocrate mette insieme anche gli elementi astrologici).

La frase che illumina sul sanguigno è: si ha presa sul sanguigno con il sentimento.

Quindi.. romanticoni in ascolto alla riscossa se volete conquistare un sanguigno!

Bella domanda: e se volessi sapere “in anteprima” come rimorchiare chi mi piace?

Intanto cerchiamo di capire un po’ com’è un sanguigno e quali sono alcuni dei suoi atteggiamenti:

  • espansione

  • forza, calore

  • bisogno di spazio, di novità e di rapporti con gli altri

  • entusiasta, irruento, ottimista, generoso, socievole

  • affettuoso ed adattabile

  • a volte ingenuo

  • fantasia, immaginazione, creatività

  • poco senso critico, umore variabile

  • l’amicizia è sincera e preziosa

  • sensuale e sensoriale, i beni materiali sono importanti

  • bisogno di valorizzazione, di primeggiare

  • ricerca ciò che è spettacolare, speciale, diverso.

Bel tipetto eh? Mi raccomando per quel “bisogno di novità” guai ad essere sempre uguali!!

E se non si riesce proprio a captare questi segnali.. invitatelo/a a scrivere e se scrive in questo modo:

  • grande, zona media importante

  • grandi gesti

  • dilatazioni

  • sopraelevazioni

  • ghirlanda o arcate gonfie

  • prolungamenti in alto e in basso

  • lettere affettive tonde, ovalizzate, grandi

avrete un temperamento sanguigno con evidenti tracce di oralità (ovviamente!)

E se proprio non riuscite.. intanto accendete il famoso “occhio di bue” su di voi ed osservate la vostra di scrittura: linfatico o sanguigno? Nervoso o bilioso (lo vedremo in seguito)?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...