tralerighenoi

viaggio nelle nostre righe storte

Profilo di una “favola”

2 commenti

Autore: Mary Muratori

Mi sono divertita a fare una sorta di “profilo grafologico” sintetico a Stefania nel momento di massima creazione.
E mi sono un po’ meravigliata come, scremando le varie specie evidenti nel testo di cui vi metto l’immagine, uscisse fuori quello che in quel momento era lo “stato d’animo” di Stefania.

Non so se è una cosa di cui ho già parlato, ma la grafia rispecchia anche i nostri momenti particolari… sempre perché la grafia è una gran spiona diciamolo!

Nel testo di Stefania è molto evidente che la scrittura appare non definirei “grande” ma “esagerata” e nel gergo grafologico le scritture esagerate indicano, tra i vari aspetti, anche persone vitali, spontanee e sicuramente con una forte creatività.
Avete già visto la scrittura di Stefania nello stralcio di profilo grafologico. Noterete che è “sempre lei” si riconosce nelle lettere e nel modo di scrivere, ma è effettivamente molto più grande del solito, rispetto a quella inserita in questo articolo. In quel momento, nel momento in cui la sua mente parte per la tangente.. scherzo!, essendo un momento in cui è particolarmente creativa, la sua scrittura diventa esagerata e si gonfia per dare spazio alla sua immaginazione e seguendo la propria vena creativa. E seguendo anche la sua impulsività.

Oltre alla grandezza, in questa scrittura si vede anche che le lettere con le aste inferiori spesso si sovrappongono con le lettere del rigo sottostante. Sarà un caso, ma anche questo intricamento indica un forte coinvolgimento personale e più istintivo.
Messo così illumina poco.. però se immaginate il momento (se non ricordo male ha scritto quella favola mentre era in treno), lei che è intenta a scrivere di getto la favola con il treno pieno di persone e lei.. che in fondo è talmente coinvolta in quello che sta scrivendo, tanto da non accorgersi di ciò che la circonda..ecco perché c’è coinvolgimento forte “personale”..in fondo non sta facendo altro che tirar fuori qualcosa di personale, no?
Vi dirò di più, l’intricamento indica anche “aspirazione attinta a profonde sorgenti”.. vorrei lasciarvi interpretare nel contesto quello che indica anche questa definizione.. ma anche qui.. la sua aspirazione è quella di creare una bella favola che sia compresa in primo luogo da se stessa (basta leggere il suo articolo su come e perché nascono le favole per sostenere che servono prima a sè stessa) e poi anche agli altri..e attinge alle sue “sorgenti” più profonde.

Oltre ad essere esagerata e intricata è anche gonfia. E qui cade di nuovo l’asino!! Le scritture definite “gonfie” indicano, tra i vari aspetti caratteriali: immaginazione molto esaltata frequente nei creativi! Verrebbe proprio da dire: “ma va!?”
È dall’inizio dell’articolo che non faccio altro che parlare di questa benedetta “creatività!” Forse Stefania si è catapultata “per puro caso” nel suo bellissimo mondo creativo?
No, sapete com’è, in questo articolo è una cosa che sfugge proprio!!!!
Al di là di tutte le battute, devo sottolineare che non è un vero e proprio ritratto questo, è più una comparazione tra grafologia e la nascita delle favole. È una cosa che ho potuto fare perché l’autrice, per fortuna!, ha l’abitudine di scrivere con carta e penna ed ero io per prima curiosa di verificare se la grafologia potesse in qualche modo rivelare quel momento. Da quello che ho scritto, mi sembra sorprendentemente evidente che.. sì la grafologia si compara benissimo con le “cause” di una scrittura di un certo modo nonostante di norma e di base non è così “esagerata”. Per finire quindi, è fondamentale conoscere o avere un’idea di come lo scrivente è nel momento in cui scrive perché sono tutte sfumature che incidono in un profilo e che sarebbe opportuno sottolineare non sono durature nel tempo.

Annunci

2 thoughts on “Profilo di una “favola”

  1. Reblogged this on tralerighenoi and commented:

    bellissimo articolo!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...