I bambini e gli adolescenti in grafologia.. i bambini (penultima puntata..speriamo!)

Ho appena finito di leggere delle fotocopie sul libro che ha pubblicato Ursula Avè Lallemant con il titolo “Segnali d’allarme” e siccome le ultime cose sono quelle che rimangono un po’ di più nel mio cervelletto, la cosa che mi ha lasciato sorpresa è stato l’esempio finale quale “Epilogo” di tutto il libro. Un bambino che aveva lanciato evidenti “segnali” relativi alla sua carenza di autostima e che hanno portato come esito finale la non idoneità alla scuola media.
Con l’andare degli anni scolastici, c’è un “peggioramento” sia della scrittura sia di rendimento scolastico e quando i genitori leggono che il loro figlio addirittura non è stato ammesso alla scuola media (in Germania le scuole medie iniziano dopo la 4° elementare N.B.) decidono di rivolgersi ad uno psicologo che, in sintesi, aveva dato un giudizio più che positivo (intelligenza al di sopra della media).
La Avè – Lallemant sostiene che già dalla scrittura, e anche dal disegno dell’albero, era evidente l’inibizione, la mancanza di fiducia in se stesso e il nervosismo del bambino. Dopo i primi due anni di scuola in cui aveva buoni voti, ha avuto un calo di rendimento e ogni qual volta il bambino prendeva brutti voti gli educatori erano pronti a sgridarlo in modo particolare, nonostante ci fosse la volontà dell’alunno a migliorarsi.
Come si dice: e una, e due e mille volte sgridato..pensate che aiuti il bambino nella sua acquisizione di valore come persona e nella sua autostima?
Queste modalità hanno un effetto devastante nei bambini perché, spiega lei, un bambino “percepisce la modalità del riconoscimento delle sue capacità come accettazione o rifiuto, in senso assoluto, della sua piccola personalità da parte dell’ambiente”. Illuminante non trovate?
Tornando all’albero (la scrittura sarebbe difficile descriverla!) nel disegno, lo stesso è disegnato solamente con i rami senza alcuno sfondo di natura e senza nemmeno una foglia piccina piccina.. completamente spoglio: il classico albero che si vede a dicembre. Indicativo quest’albero perché è palese la mancanza di fiducia in se stesso e lo scoraggiamento.
Pensate che il finale della storia dell’albero e del bambino (hei Stefania ho trovato una bella favola da farti scrivere!!! 🙂 ) è lieto: a 12 anni l’albero è stato disegnato con tante foglie, con lo sfondo di montagne e il sole che tramonta! E ovviamente è diventato uno dei migliori alunni.

Ora però non correte a far disegnare alberi a iosa!! Almeno aspettate di finire di leggere l’articolo! E che diamine!! 🙂

Devo sottolineare che il libro è stato scritto in modo particolare quale supporto agli insegnanti ed ai genitori che non necessariamente devono aver studiato grafologia per osservare i segnali che i loro figli – alunni inviano attraverso la scrittura nella fascia tra i 7 anni e i 18 – 19 anni. La Avè – Lallemant sostiene che gli insegnanti che adotteranno come metodo i rimproveri e la punizione otterrà solo, da chi soffre, scoraggiamento, depressione, rifiuto a sottomettersi e perfino aggressività.

Il libro parla di 14 segnali d’allarme:
– disgregazione dello spazio
– confusione nello spazio
– iperstrutturazione dello spazio
– collegamento a meandro o a cassetta
– finale sbarrata
– tratto coprente
– ritocchi
– strettezza – restringimento del movimento
– rilasciamento del movimento
– irrigidimento del movimento
– ipercinesia
– mancanza di elasticità del tratto grafico in formazione
– tratto pastoso – torbido
– frammentazione del tratto

Contate.. sono 14. Star qui ad evidenziarne il contenuto uno per uno..altro che penultimo articolo.. il 3° del prossimi venti!!!

Per finire, per darvi un piccolissima idea di quello che dovremmo osservare nella scrittura di un bambino, dovremmo tener conto delle strettezze, dei tratti coprenti (passare più volte sull’asta della T o della P per farvi capire) e i ritocchi (quando si vorrebbe migliorare la leggibilità e ripassandoci, si peggiora) che sono elementi che indicano una situazione di disagio del bambino.

E sottolineo “disagio” non catastrofe!! 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: