I bambini e gli adolescenti in grafologia (si troverà una fine?)

Il tema dei bambini e degli adolescenti è molto vasto..se considerate che già solo per dare un’idea del loro (nostro) mondo ci sono già 3 articoli e che ci sono dei corsi creati esclusivamente allo studio della scrittura dei bambini (e alla disgrafia), potete immaginare quante cose ci sarebbero da dire.
Ovviamente non sono io la persona più indicata per approfondire questo argomento, perché la mia scelta è stata fatta sullo studio della grafologia in generale (con alcune specificità sulla grafologia applicata in ambito professionale) e quindi sugli aspetti delle persone già adulte.
Negli articoli precedenti ho parlato degli aspetti generali delle scritture dei bambini e degli adolescenti e non ho messo nemmeno un’immagine di scrittura.
Ho avuto la fortuna di conservare nell’arco di questi ultimi anni la scrittura di una bambina- adolescente che mi ha dato il consenso di pubblicare i suoi evidenti sviluppi grafici (è mia nipote..se non mi avesse dato il consenso l’avrei ripudiata!! Minaccia forte eh? :-))
Le scritture sono state “create” da questa ragazza dall’età di 11 anni fino all’ultima più recente di 16 anni.
Come noterete è davvero evidente come effettivamente ci sia una evoluzione che va di pari passo con l’evoluzione personale del soggetto.

ragazza 11 anni
ragazza 11 anni

A 11 anni la scrittura si presenta ancora con molti items scolastici anche se comunque sta andando verso la personalizzazione. È ancora grande nella dimensione e sicuramente “balla” sul rigo. Le singole lettere, se notate, sono poste in due piani diversi.

ragazza 12 anni

Guardate già, dopo solo un anno di distanza come la scrittura subisce un mutamento notevole. A 12 anni quindi, si allontana dal modello scolastico, è molto più personalizzata e le m e le n che a 11 anni erano scolastiche, vengono forgiate un po’ ancora in modo scolastico e un po’ seguendo lo stile dello script. Crescita e cambiamento “fisico- psichico” cambiamento della grafia. Anche il rigo è più mantenuto come anche le lettere sono messe seguendo il filo grafico della parola.

ragazza 13 anni

Si nota un cambiamento “minimo” tra i 12 e i 13 anni anche se il resto del foglio scritto si accosta sempre di più allo script e si allontana dal contesto scolastico degli 11 anni.

ragazza 16 anni

L’ultimo stralcio di scrittura è relativa ad oggi che ha 16 anni e frequenta il III liceo scientifico.
La scrittura è quasi del tutto personalizzata.. si nota diciamo la “classica” scrittura script degli adolescenti anche se lo script è indicativo non tanto nel distaccamento tra una lettera e l’altra quanto nel forgiare le lettere. In modo particolare le m e le n che adesso sono un misto tra le script e la ghirlanda.
La scrittura script come quella in questo esempio viene definita grafologicamente un momento di transizione prima di trovare la scrittura che ci rappresenterà in età adulta.

Annunci

One thought on “I bambini e gli adolescenti in grafologia (si troverà una fine?)

Add yours

  1. I needed to thank you for this fantastic read!!

    I absolutely loved every bit of it. I’ve got you book marked to check out new
    stuff you post…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: