tralerighenoi

viaggio nelle nostre righe storte

La scrittura rivela l’ansia?

Lascia un commento

logo

Bella domanda! (come si dice fatti una domanda e datti anche la risposta! 🙂 )
Ora, come sempre in questi casi e soprattutto quando si parla di determinati argomenti, è sempre meglio andarci cauti. Quindi, non farò un “trattato” sull’ansia perché non ne ho le competenze (e per di più se pure le avessi, mi annoierei da sola!), ma tratterò l’argomento puntando in modo particolare su quelle che definiamo “apprensioni”. Nel bene e nel male, ad ognuno di noi capita di essere apprensivi. È però necessario cercare di capire se quest’apprensione è di stimolo o invece ci blocca.
Nella scrittura i “sintomi” per capire se una persona è apprensiva – ansiosa, sono diversi. Possono apparire insieme, può apparire soltanto una sola specie. Metteremo di seguito le specie che “rivelano” questo stato (che può anche essere momentaneo), e sottolineando, come sempre, che ci daranno indizi, ma sarà sempre necessario vedere il quadro della scrittura nella sua totalità. Le specie sono:
– sospesa (alcune lettere, all’interno o alla fine della parola, non toccano la riga di base);
– ritoccata (correzione a posteriore di alcune lettere);
– interrotta (tratti improvvisamente spezzati, interrotti);
– addossata (grafia in cui le lettere si appoggiano le une alle altre);
– i piccole ed isolate.

Da quanto ho potuto notare, le specie che più spesso possiamo trovare in una scrittura, sono le prime due, la terza e la quarta. Mi urge sottolineare che non sono solo queste le specie che indicano uno stato di apprensione – ansia, ma ho voluto fare una cernita di quelle che si incontrano di più e che sono forse le più evidenti e facili da individuare.
Se andate a vedere lo stralcio di scrittura di Stefania che ho messo per il profilo di una favola, noterete che effettivamente ci sono delle lettere che sono “addossate”, ma che non ho preso in considerazione al momento del profilo perché ho voluto mettere in evidenza le caratteristiche che sottolineassero il momento creativo (in quel momento non era indicativo dire che Stefania tende ad essere una persona apprensiva..e non solo lei!!).
Ora, sempre perché mi piace giocare, se volete, andate a vedere se nei vostri “manoscritti” ci sono delle lettere addossate per esempio o se invece, rispetto alla riga di base, andate più in alto e non c’è verso che riscendiate!
Ma la cosa più divertente, secondo me, è andare ad osservare il modo di scrivere degli altri..magari proprio di quella persona che apparentemente sembra la più tranquilla e la più serena.. magari è apparenza. E chi scrive “giustapposto” (tutte le lettere sono staccate tra di loro)?… però mi complimento, ho un’allieva che pone domande proprio intelligenti eh? 🙂
Chi di norma non scrive collegando ogni lettera all’altra, sarà un po’ più complicato andare a trovare lettere addossate.. non si toccano proprio!! In questi casi, magari, potrebbe essere sospesa e probabilmente, proprio perché scrive “staccato” le i saranno piccole! O, in ultima analisi, l’apprensione non fa parte del suo carattere e amen (beato lui/lei!).
Insomma, alla grafologia non si sfugge!! 🙂
Ricordiamoci che queste sono “piccole” informazioni che possono toglierci qualche curiosità, ma penso sia chiaro che per avere un quadro completo il più possibile, è necessario andare a vedere la scrittura nel suo insieme..e se non è chiaro.. va bene vado a cancellare tutti gli altri articoli e li ri-edito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...